Docenti – copy

Docenti

Elisabetta Molinari

Elisabetta Molinari

Diplomata presso lo IED sezione INTERIOR DESIGN di Roma, continua il suo percorso formativo e lavorativo presso uno degli studi più rinomati della capitale al fianco di Patrizia Ruspoli e Fausta Gaetani.

All’ interno dello studio si occuperà di progetti d’ arredo dei più prestigiosi Hotel capitolini, nazionali e internazionali, trascorrerà oltre dieci anni all’ interno dello studio romano continuando dal 2014 come collaboratrice freelance.

Nello stesso anno decide di intraprendere il percorso da interior designer in Basilicata. Qui negli ultimi 5 anni nasceranno progetti sperimentali sulle proprie abitazioni e progettazione di interni pubblici e privati.

ABSTRACT

Pierangelo Laterza

Pierangelo Laterza

Laureato in Sociologia alla Sapienza di Roma, successivamente inizio il mio percorso nella fotografia dapprima diplomandomi alla Scuola Romana di Fotografia con un master triennale, e poi
partecipando all’Academy della Luz Agency a Milano.
Il mio ambito fotografico principale è quello della fotografia documentaria, dell’indagine socioterritoriale e della fotografia di architettura.
Nel 2013 partecipo al progetto Confotografia, una residenza collettiva di fotografia urbanistica, architettonica e sociale a L’Aquila, realizzando il progetto Laquila.
Nel 2015 partecipo ad una residenza artistica nell’ambito di un progetto di racconto del territorio della Valle d’Itria, realizzando il Catalogo imperfetto del territorio della Valle d’Itria.
Nel 2017 partecipo al progetto di ricerca fotografica MEPh – Matera European Photography con un lavoro sul paesaggio umano della Basilicata.
Contribuisco al laboratorio Progetto Humania – L’arte di narrare paesaggi tenuto a Borgo La Martella, Matera, in collaborazione con il grafico Mauro Bubbico e l’associazione Il Vagabondo.
Realizzo il progetto fotografico Marseille: la Cité Rehabilitée in collaborazione con l’ arch. Marima de Pace, vincitrice della seconda edizione del premio “Beniamino Contini-in viaggio per l’architettura”,
promosso da Ordine degli Architetti della Provincia di Matera.
Nel 2018 prendo parte all’Open Design School, progetto della Fondazione Matera-Basilicata 2019, partecipando al gruppo di lavoro che si occupa della mappatura dei luoghi in cui verranno realizzati
tutti gli eventi legati a Matera Capitale della Cultura Europea nel 2019.
Realizzo il lavoro sul Museo archeologico nazionale di Metaponto commissionato dal MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali / Polo Museale della Basilicata.
Prendo parte a I-DEA, progetto della Fondazione Matera-Basilicata 2019, come fotografo per il lavoro di ricerca e allestimento di I-DEA, uno dei progetti cardine di Matera Capitale della Cultura Europea 2019.
Prendo parte alla Residenza Artistica BoCs Art a Cosenza nel 2019, realizzando il lavoro fotografico sulla citta di Cosenza “De Rerum Natura”.
Realizzo il lavoro “Architetture del ‘900 in Basilicata” per DOCOMOMO Italia.
Sono docente dal 2018 del Corso di Fotografia di Architettura e Paesaggio Umano alla Scuola SpazioTempo di Bari e del Corso di Fotografia di Architettura alla scuola Lo. ft. di Lecce
Ho esposto al festival SiFest di Savignano, al Bitume PhotoFest di Lecce, al Naked City Project di Roma, a Documentaria di Bari, al Festival Fotografia Europea di Reggio Emilia, allo Slideluck di Lecce, al
Fotoleggendo di Roma, allo Zines of the Zone – Mobile Library in Tour, al Fahrenheit 39 di Ravenna, al Fruit di Bologna, al Funzilla Rome Photozine Festival, al Micro di Milano, ad ArtBasel di Basilea, a
Castelnuovo Fotografia, nelle gallerie Aus+Galerie di Roma, Fonderia 20.9 di Verona, Lo.ft di Lecce, a Palazzo Lanfranchi a Matera, al Museo Archeologico di Metaponto, alla Fondazione Southeritage di Matera

www.pierangelolaterza.com

Pubblicazioni: www.pierangelolaterza.com/publications-w

ABSTRACT

Michele Liuzzi

Michele Liuzzi

Architetto, si laurea nel 2004 presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari con una tesi sulla “Riqualificazione urbana dell’area ferroviaria e delle ex cave di M. Vito a Lecce” – relatore prof.arch. Michele Beccu dello studio ABDR architetti – Roma. Nel 2006 consegue il titolo di esperto in gestione integrata della sicurezza nell’ambito del MIS – Master II livello in Ingegneria della Sicurezza presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.

Dal 2005 inizia la collaborazione con lo Studio Sàito – arch. Mauro Sàito, nelle sedi di Bari e di Matera, con funzione di responsabile di progetto per commesse private e commesse pubbliche e con ruolo di  coordinatore nella  partecipazione a concorsi nazionali ed internazionali; tra le esperienze più significative si riportano:

– Restauro e ristrutturazione del Palazzo del Mezzogiorno per la sede dell’Apulia Film House – Bari (BA);

– Riqualificazione del lungomare di Torre Canne – Fasano (BR);

– Recupero e riqualificazione del Parco Fluviale del Basento – Potenza (PZ);

– P.U.G. del Comune di Bisceglie;

– DPP e DPRU (ex L.R.21/208 Puglia) del Comune di Bari;

– Concorso di idee “Recupero e valorizzazione della piazza Duomo di Cerignola”(FG), 2° classificato;

– Concorso Internazionale di progettazione “Scuola in piazza a levante”- Bisceglie (BT), 3° classificato;

– Concorso di idee per la”Riqualificazione del territorio costiero di Latina (LT)”,1°classificato.

Dal 2011 svolge l’attività di libero professionista tra Puglia e Basilicata, assumendo incarichi pubblici

e privati e partecipando a concorsi nazionali ed internazionali; tra le esperienze più significative si riportano:

– Recupero e valorizzazione del Torrione Angioino di Bitonto (BA);

– Realizzazione di percorsi agevolati nei Rioni Sassi a Matera (MT);

– Riqualificazione della pineta comunale di Rutigliano (BA);

– Studio di Fattibilità “Rigenerazione del quartiere San Giacomo II”, Matera (MT);

– DPRU (ex L.R.21/08 Puglia) del Comune di  Cassano delle Murge (BA);

– Concorso di idee “Riqualificazione di Parco Ortolini – Martina Franca (TA), 1° classificato;

– Concorso Internazionale di idee “Riqualificazione urbana di piazza della Libertà, viale Bechi, aree circostanti la Torre Spagnola e la spiaggia La Rena Bianca” – Santa Teresa Gallura (OT), 1° classificato;

– Concorso di idee “Riqualificazione del convento dei Francescani”- Miglionico (MT), 3° classificato.

Nel 2015 partecipa al Percorso formativo di rafforzamento competenze specifiche in materia di “Norme per la Rigenerazione Urbana – Legge Regionale n.21 del 2008”- “LE CITTA’ POSSIBILI: la Ri-Generazione intelligente” – Ente formatore accreditato ABAP – Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi.

Nel 2018 partecipa al laboratorio transdisciplinare di progettazione sulla rigenerazione urbana   “PROGETTISTI della RIGENERAZIONE CULTURALE e TERRITORIALE” della Gargano Summer School – LEGAMBIENTE Scuola e Formazione a Monte Sant’Angelo (FG).

ABSTRACT

Rosaria Copeta

Rosaria Copeta

Rosaria Copeta nasce a Matera nel 1984, studia presso la facoltà di Architettura dell’Università “La Sapienza” di Roma, dove consegue la Laurea triennale con lode e bacio accademico in Disegno Industriale, con una tesi sperimentale sulla tecnologia del compensato curvato di cui ottiene la pubblicazione, con relatore il prof. Felice Ragazzo.

Nel 2009 presso la stessa Facoltà, consegue la Laurea magistrale specialistica con lode in Design e Comunicazione Visiva, con una tesi sul “Design del riequilibrio nell’arredamento” con relatore il prof. Carlo Martino.

Si forma presso la storica azienda Pozzi Curvati in Brianza, successivamente lavora come designer professionista nella Ricerca & Sviluppo dell’azienda trevigiana Casamania by Frezza, affiancando il responsabile tecnico Loris Tessaro nello sviluppo di nuovi prodotti.

Riceve la menzione speciale al concorso “Young & Design Award” 2010 con il tavolo “LighTable” e nel 2011 è inserita nella classifica delle eccellenze di Design “Class”.

Nel 2016 coordina il laboratorio di “Artigianato e Design” presso l’Istituto comprensivo Camaiore 3, per il concorso della regione Toscana e della Camera di Commercio di Lucca, con un progetto che si aggiudica il 1° premio.

Nel 2017, dopo aver maturato esperienze professionali in studi di design e aziende del settore, ritorna a Matera, dove apre il suo studio e si occupa di product, interior e graphic design.

Nel 2018 per AmuraLab presenta la collezione di arredi “Panis” e “Setacci” ispirata al culto identitario locale del pane.

I suoi progetti sono stati pubblicati sulle principali riviste del settore, tra cui AD, DDN, A’VIVRE, DOMUS. Con i suoi progetti ha partecipato alle principali fiere del design internazionale, tra cui il SALONE DEL MOBILE Milano, HOMI Milano, CERSAIE Bologna, MAISON &OBJECT Parigi, BIENNALE INTERIEUR Kortrijk.

ABSTRACT

Lucia Tomaselli

Lucia Tomaselli

Laureata presso l’ISIA in Disegno industriale approfondisce i suoi studi presso La Sapienza di Roma dove consegue la laurea magistrale cum laude in Design, comunicazione visiva e multimediale, occupandosi tra l’altro di interaction design in ambito museale, curando l’intera comunicazione di una mostra in un dei tanti musei nella capitale. Nel corso degli studi partecipa a diversi contest e workshop ricevendo premi e menzioni speciali nel mentre svolge un tirocinio presso uno studio di comunicazione in Germania, dove continua la sua collaborazione sin ad oggi come visual designer freelance.
Collabora con diverse agenzie creative per la progettazione di brand identity, attività di social media, digital marketing e content creator. Tornata a Matera, dopo uno stage presso una multinazionale del territorio operante nell’ambito del luxury interior design, attualmente si occupa di graphics e di IT presso un’azienda attiva nel settore della formazione professionale in ambito medicale. Spinta da forte curiosità e passione per il mondo del design continua la formazione professione in UI/UX design, design generativo e design thinking.

ABSTRACT

Luigi Tarantino

Luigi Tarantino

Dopo aver concluso la formazione accademica allo IED con sede a Torino in Transportation Design nel 2009, ha avuto varie esperienze lavorative nel settore automotive e nel settore aeronautico, che gli hanno permesso di raggiungere importanti traguardi, vincendo prestigiosi premi come Red Dot Award 2014, International Yacht and Aviation Award nel 2015 e nel 2017.
Nel 2019 raggiunge la Top 3 di un importante contest di design automobilistico organizzato da Hycan, joint venture fra le due prestigiose aziende automobilistiche GAC e NIO.

ABSTRACT

Federico Falciani

Federico Falciani

Designer, nel 2007 avvia, a Roma, l’agenzia di comunicazione Psicografici. Il background accademico creativo e il knowhow operativo, progettuale e strategico professionale rappresentano le basi per un profilo completo in ambito comunicazione e marketing. Le best practice e i case history proposti a lezione sono esperienze raccolte negli anni dall’agenzia Psicografici che conta tra i suoi progetti il portale delle attività commerciali del Comune di Roma e, tra i suoi clienti il comune di Velletri, la SPI CGIL oltre a società internazionali europee e americane. Tra gli ultimi progetti sviluppati si annoverano l’applicazione e la piattaforma web del progetto SmartCity.

ABSTRACT

Giuseppe Donato De Bonis

Giuseppe Donato De Bonis

Docente a contratto di Filologia Germanica presso l’Università degli Studi di Firenze (Scuola di Studi umanistici e della Formazione, corsi di Laurea in Lingue, Letterature e Studi Interculturali).
Docente a contratto di Lingua e Cultura Inglese (per I, II e III anno) presso la Scuola Superiore di Mediazione Linguistica ‘Nelson Mandela’ – Matera (corsi tenuti in lingua inglese).
Professore a contratto di Filologia e Linguistica Germanica presso la Facoltà di Lettere (Corso di Laurea in Lingue e Letterature Straniere) dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
Professore a contratto di Filologia Germanica presso il Dipartimento di Studi Linguistici, Letterari e Comparati dell’Università di Napoli ‘L’Orientale’.
Docente a contratto di Istituzioni di Cultura Europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne della Libera Università Maria SS. Assunta (LUMSA) –
Roma.
Professore a contratto di Filologia Germanica presso la Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università di Roma “La Sapienza”.
Attività didattica presso l’Università degli Studi della Calabria – Cosenza; Facoltà di Lettere e Filosofia, Dip. di Linguistica.
Contratto di Supporto Didattico per la Cattedra di Filologia Germanica del Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne.

ABSTRACT

Gaetano Dammacco

Gaetano Dammaco

É Professore ordinario di Diritto ecclesiastico e canonico. Ha insegnato: diritto ecclesiastico, diritto canonico, sistemi giuridici comparati, diritto europeo, elementi del diritto italiano costituzionale, Legislazione e organizzazione della scuola italiana, Sistema delle relazioni tra Stato e Confessioni religiose, Diritto degli enti ecclesiastici e non profit, Diritti e religioni dei Paesi mediterranei, Politica e Diritto ecclesiastico, Diritto pubblico della sicurezza. Ha insegnato presso: Dipartimento di Giurisprudenza-Università di Bari Aldo Moro, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Bari, Facoltà di Scienze Politiche Università Studi di Bari, Facoltà di Diritto dell’Università Warma e Mazuria di Olsztyn (Polonia), Facoltà di Teologia dell’Università degli studi di Stettino (Polonia), Corso di Scienze politiche dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana (Albania), Corso di Diritto dell’Università Alexander Xhuvani di Elbasan (Albania).

É stato direttore di Master: Diritto sanitario e dell’ambiente,  Diritti umani e tecnologie informatiche, Diritti dei minori, Tecnologie informatiche e tutela dei minori. E’ stato ed è docente in master universitari italiuani e stranieri.

É stato Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Diritti umani, Globalizzazione e libertà fondamentali

È direttore della rivista scientifica online Euro-Balkan Law and Economics review

É stato ed è componente di comitati scientifici di riviste giuridiche e pedagogiche

É valutatore per il Ministero dell’Univeristà e della ricerca ed è stato componente dei comitati di area per la ricerca (CIVR)

É stato visiting professor in Università della Polonia e dell’Albania

È stato responsabile di progetti del CNR, PRIN,  Ministeriali, POR, Interreg

È  stato componente del Consiglio di Amministrazione dell’Università di Bari e di altri enti di ricerca e scientifici

É stato componente del Nucleo di valutazione dell’Università di Bari e dell’OIV della Camera di Commercio di Bari.

É stato responsbaile del processo di internazionalizzazione per l’Università di Bari e  di convenzioni interuniversitarie

É autore di monografie scientifiche, saggi scientifici (oltre centotrenta)

É relatore a congressi nazionali e internazionali

Organizza convegni nazionali e internazionali

Tra i temi di interesse: la tutela  giuridica  dei diritti   fondamentali  della  persona  umana nei vari contesti geopolitici,  la  tutela   giuridica della   libertà di   religione,  la   tutela dell’ambiente, il  patrimonio ecclesiastico,   il matrimonio  concordatario,    l’insegnamento  della religione cattolica, gli archivi ecclesiastici, multiculturalismo, religione e sicurezza, patrimonio artistico, tutela dei dati sensibili e internet, turismo religioso, proprietà intellettuale, religiose e diritto sanitario.

ABSTRACT

Tommaso Schiuma

Tommaso Schiuma

Nel suo percorso, il binomio design-artigianato è costante. Associa ai laboratori di alta ebanisteria con i maestri artigiani di Saluzzo, gli studi di design e architettura d’interni, con il politecnico di Torino e Milano.
Esperto in progettazione e produzione di arredi e complementi, è titolare del brand Schiuma Post Design, con il quale si dedica alla creazione di oggetti dal carattere essenziale, con un’anima artigianale, che celebrano valori autentici.
Collabora con L’Open Design School, una scuola-laboratorio sperimentale, di condivisione e scambio orizzontale.
Ricerca spesso spunti dalle tradizioni locali, come nel caso del progetto di reinterpretazione del timbro del pane, MATRIX, esposto al Palazzo della Triennale di Milano durante la XXI Triennale International Exhibition.

Tommaso Schiuma
via Santa Cesarea 29 bis
75100 Matera
(+39) 3281430704
tommaso.schiuma@gmail.com
www.schiumapostdesign.com

ABSTRACT

Michelangelo Tria

Michelangelo Tria

Nel giugno 2019 collabora al progetto vincitore del Cetri Educational Awards 2019, Blu Parma. E’ stato resp. commerciale dell’azienda Valerio Mazzei Architects, partecipando alla progettazione e sviluppo di numerose attività commerciali soprattutto nel settore del food-retail (Gruppo La Piadineria, Poke House, KFC Italy, N’ice Roll e Domino’s Pizza).

Ha svolto l’attività di supporto docenza al laboratorio di Executive Design della Laurea Magistrale in Architettura presso l’Università degli Studi di Parma. 

Da sempre appassionato di progettazione e arte neoclassica, ora si occupa di grandi operazioni di retail real estate e progettazione architettonica.

ABSTRACT

Carlo Iacchia

Carlo Iacchia

Architetto, laureato in Architettura all’Università degli Studi di Roma ”La Sapienza” e abilitato all’insegnamento di: Disegno e Storia dell’Arte, Discipline geometriche, Architettura e Geometria descrittiva.

ABSTRACT

Angela Rita Iacovino

Angela Rita Iacovino​

Architetto, laureata in architettura presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Dottore di ricerca in Teorie dell’Architettura e Composizione architettonica. Docente di Progettazione
Architettonica per la Facoltà di Architettura “Ludovico Quaroni” dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, dove ha svolto, oltre all’attività didattica, anche attività di ricerca curando
diverse pubblicazioni.

ABSTRACT

Stefania Galante

Stefania Galante

Da circa 15 anni lavora come libero professionista occupandosi di interior design,  exhibit design, architettura sostenibile, social housing e product design. Ha al suo attivo partecipazioni a mostre collettive con oggetti di design autoprodotto. Nel 2014 ha collaborato con un’azienda di marmi per la realizzazione di alcune lampade utilizzando gli scarti di produzione, esposte a Milano in occasione del Salone del Mobile del 2015, Fuorisalone, Ventura Lambrate, e a Roma presso la Galleria “La Linea Arte Contemporanea” nel dicembre 2015. Un suo progetto di gazebo è stato prototipato da un’azienda di outdoor design e inserito nel loro catalogo.

Ha insegnato presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce e presso l’Università del Salento e collabora con la Soprintendenza Per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Lecce, Brindisi e Taranto.

É inoltre autore di saggi e articoli su riviste scientifiche e alcune sue realizzazioni sono state pubblicate in cataloghi mostra e testi specialistici.

ABSTRACT

Mauro Vincenzo Bubbico

Mauro Vincenzo Bubbico

È docente di Progettazione Grafica in diversi Istituti superiori come l’Isia di Urbino e di Faenza e facoltà di design italiane come Unibz Libera uNiversità di Bolzano. Ha tenuto e tiene workshop e laboratori sul tema del design emozionale e sul rapporto testo e immagine. 

È socio Aiap e membro AGI (Alliance Graphique Internationale).

ABSTRACT

Micla Petrelli

Micla Petrelli

Dopo essersi laureata con lode con una tesi in “Estetica” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bologna, ha intrapreso l’attività di ricerca prima come borsista presso l’Istituto Italiano di Studi Filosofici di Napoli (1997), e successivamente con Assegno di ricerca (dal 2003 al 2007) presso il Dipartimento di Filosofia della stessa Università. Ha collaborato alle attività didattiche per l’insegnamento di “Poetica e Retorica” (Prof. P. Bagni), e partecipato a progetti di ricerca, all’organizzazione di convegni internazionali e tenuto conferenze in Italia e all’estero. Nel 2014 ha conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale nel settore concorsuale 11/C4 – Estetica e Filosofia dei linguaggi – (II Fascia). Dal 2004 insegna “Teoria della Percezione e Psicologia della Forma” all’Accademia di Belle Arti di Urbino. Fa parte della redazione della rivista
online “PsicoArt. Rivista di Arte e Psicologia”, pubblicata dal Dipartimento delle Arti Visive dell’Università degli Studi di Bologna.
Si occupa di estetica, psicologia, teoria delle arti e, in particolare, di processi percettivi verbo-visuali, ricerca confluita nel volume Il progetto che è l’io. Studi su identità, sguardo, scrittura (Mimesis, Milano 2013) e, nel 2019, nel volume Arte di questo mondo. Pagine, schermi, visioni (Meltemi, Milano). Ha scritto di figure eterodosse del Novecento estetico-letterario e, in particolare, di Fernando Pessoa a cui ha dedicato originali saggi interpretativi e la traduzione italiana, con curatela, delle Pagine di estetica. Il gioco delle facoltà critiche in arte e letteratura (Quodlibet, Macerata 2006).
Ha pubblicato i volumi: Valori tattili e arte del sensibile (Alinea, Firenze 1994), la riedizione critica del trattato di M. Pilo, Estetica (Alinea, Firenze 1998), Dell’ideale. Alcune ovvietà dell’arte all’inizio del Novecento italiano (Alinea, Firenze 2000), Disconoscimenti. Poetica e invenzione di Fernando Pessoa (Pacini, Pisa 2005), la curatela con L. Rampello e l’Introduzione alla raccolta di scritti di Paolo Bagni, Linguaggi dell’estetica (Alinea, Firenze 2006). Oltre ad aver pubblicato testi critici per cataloghi, traduzioni e recensioni a firma propria, è autrice di numerosi saggi apparsi su riviste quali
“Studi di Estetica”, “Leitmotiv. Motivi di Estetica e di Filosofia delle Arti”, “Itinera. Rivista di Filosofia e di Teoria delle Arti e della Letteratura”, “Estudos Italianos em Portugal”, “Confluenze.
Rivista di Studi Iberoamericani”, “Materiali di Estetica”, “Aisthesis. Pratiche, linguaggi e saperi dell’estetico”, “PsicoArt. Rivista di Arte e Psicologia”.

ABSTRACT